Ben oltre le idee di giusto e sbagliato c’è un campo. Ti aspetterò laggiù  – 31 agosto 2017

Credo non esista dichiarazione d’amore più grande. Vengo a conoscenza solo oggi di questo autore (J. Rumi) .. leggo la sua poesia ed inizio a pensare se anch’io avrei potuto dedicare questa frase a qualcuno.  Credo proprio di si. La rivolgerei a Marco, un amore puro, giovane ed interrotto da un bastardo destino. Mi piace pensare che davvero un giorno ci incontreremo in quel campo. Ci abbracceremo fortissimo come avviene nei miei sogni.  E questa volta sarà per sempre

Annunci
Featured post

Chi vuole esserci c’è senza che tu glielo chieda – 9 settembre 2017

Tante volte mi è capitato di rincorrere le persone elemosinando le loro attenzioni.. Vani i propositi del tipo se mi vuole sa come trovarmi.

Si parte con un ciao o con un com’è con la speranza di non leggere risposte secche come un ciao o bene grazie.. (senza apertura)

Diffcilmemte mi apro, la mia confidenza è una conquista, sono spesso sulle mie quasi a passare per menefreghista quindi quando credo di aver trovato “la persona giusta”  difficilmente riesco a farne a meno.

L’amicizia, l’amore vanno davvero oltre le distanze, gli impegni, il lavoro.. non ricerco momenti di quantità ma di qualità

Punto e basta – 3 settembre 2017

Non so quante volte mi sono detta questa frase.  È l’ora di mettere la testa a posto, hai 40 anni, una famiglia.. e poi puntualmente ci ricasco. Basta una lucina verde  che lampeggia sul cellulare e tutti i buoni propositi vanno a farsi benedire. E pensare che da ragazzina ero quella che diceva IO MAI 

Non so se mai finirà tutto questo o se magari il mio egoismo e la mia ricerca di stare bene verranno sopraffatti dal male che faccio alle persone che mi stanno accanto. 

Ancora oggi tutto questo mi piace però 

Sono felice – 2 settembre 2017

Non mi capita di dirlo molto spesso. La felicità per me sono solo attimi. Oggi mi sono bastati i sorrisi delle persone che amo, realizzare una cosa che mi piace per camminare a dieci centimetri da terra.

Sapete che c’è? Se mi analizzo mi definirei l’eterna scontenta eppure ci vuole cosi poco per essere felici..

Dovrei imparare ad apprezzare le piccole cose, a guardarmi meglio attorno e a ritagliare qualche momento per me. Ecco i compiti per i prossimi mesi

Io vorrei.. non vorrei .. ma se vuoi  – 1 settembre 2017

Mai canzone fu più azzeccata. Rappresenta il sunto del mio essere di questi tempi 

Io vorrei .. e si vorrei una cosa sbagliata.. come direbbe un amico ” non farmi ragionare con il pisello”
Non vorrei.. quando si fa prevalere la testa o meglio la morale o la coscienza

Ma se vuoi.. quando si attende solo il là per archiviare dubbi e incertezze per andare a prendere cio che si desidera. 

Blog su WordPress.com.

Su ↑